stampante a freddo senza consumi a impatto zero

Con Inkjet stampante ecosostenibile scopri un modo innovativo per stampare senza consumi a impatto zero

Siamo convinti che il cambiamento sia fatto di piccoli passi, graduali, come buttare il rifiuto nel giusto contenitore, ridurre il consumo di plastica monouso e valutare con attenzione gli strumenti per l’attività lavorativa. Epson cerca, da sempre, di ridurre l’impatto ambientale dei processi produttivi, dei prodotti e dei servizi. Sostituisci la tua vecchia stampante con tecnologia laser con una stampante Inkjet ecosostenibile, e sii più eco-friendly.

Le stampanti a getto d’inchiostro a base d’acqua sfruttano la forza elettrica a freddo di una membrana speciale che “spruzza” sul foglio migliaia di microscopiche gocce di colore attraverso dei piccoli fori. I risparmi offerti dalla tecnologia inkjet, rispetto a una periferica analoga con tecnologia laser, si ottengono su vari fronti.

Per esempio, si producono meno rifiuti speciali in quanto le sacche di inchiostro ad alta capacità diminuiscono le forniture fino al -94%. Il livello di CO2 emesso risulta inferiore rispetto a quello generato dalle stampanti laser perché la tecnologia Inkjet non comporta emissioni di nano particelle e di ozono, permettendo di ridurre la produzione di CO2. Forse non sapevi che la tecnologia di stampaggio a freddo di Epson non utilizza il calore, consentendo così di ridurre i consumi energetici. Anche la gestione del colore è migliore, in particolare per tutte quelle immagini e fotografie composte da diverse sfumature e che, soprattutto, sono in alta definizione. Infine, le stampanti a getto continuo sono meno rumorose di quelle a laser: consentono di diminuire significativamente i livelli di inquinamento acustico.